Italiane e Sempre al passo con i tempi

Perché scegliere la scarpa da calcio giusta evita danni permanenti ai piedi

scarpa da calcio giusta

La patologia di Turf-toe – o dito da tappeto erboso -, tipico dei giocatori di football si sta diffondendo anche tra i calciatori. Le pubblicazioni scientifiche che si stanno moltiplicando a riguardo parlano chiaro: le scarpe da calcio usate sono un elemento scatenante per l’inizio del problema articolare, oltre alla superficie di gioco.

Si tratta di un problema che predispone all’alluce valgo o rigido e che spesso viene risolto chirurgicamente.

Uno studio condotto da medici specialistici per la FIGC ha evidenziato come l’uso di scarpe a 6 tacchetti svitabili rispetto a quelle convenzionali con 13 tacchetti in gomma, in particolare quelle con suola rigida, sono tra le probabili concause di Turf-toe.

La scelta della scarpa da calcio giusta con la suola flessibile a pianta stretta potrebbe comportare in ipertensione uno strappo della capsula, mentre una scarpa a suola rigida attutisce il trauma, le scarpe strette diminuirebbero il feedback sensorio plantare, mentre quelle molto spesse attenuerebbero le sensazioni plantari utili ad una adeguata articolazione, valga lo stesso per le allacciature strette perché la pressione diminuirebbe la capacità di assorbimento dello shock del piede nelle fasi di appoggio.

Da ciò si evince che le scarpe sportive devono essere usate nel miglior modo possibile e per le superfici (naturale/sintetico) o condizioni (bagnato/asciutto) per cui sono state create.